Sostanze critiche

 

 

Le sostanze critiche che potrebbero compromettere lo status Halal di qualsiasi sostanza sono comunemente raggruppate per convenzione nelle seguenti macrocategorie: 

  1. Animali carnivori e onnivori (tra cui suini, felini, rapaci e derivati);
  2. Derivati degli animali erbivori che non siano stati macellati secondo il rito islamico (ad esclusione di latte, uovo e miele);
  3. Sostanze inebrianti (es. alcol Etilico);
  4. Insetti e derivati (es. E120);
  5. Asino domestico e derivati (es. latte d’asina)
  6. Derivati dell’uomo (es. aminoacidi estratti da capelli);
  7. Sangue e Derivati  (es. sanguinaccio);
  8. Sostanze dannose per la salute umana;

Tuttavia è necessario precisare che il riportato elenco di sostanze critiche è da ritenere come linea guida generale; le realtà aziendali singolari presentano delle casistiche a se stanti da valutare una volta avviato l’iter e le procedure di analisi previste e necessarie. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo sito utilizza i cookies per consentirti una navigazione migliore.
Se continui a navigare su wha-halal.org accetti il nostro utilizzo dei cookies come previsto dalla nostra policy sui cookie Ok